Make your own free website on Tripod.com
 La Lola - Grigio Alpina 



  4 -aprile - 2004 - Trento 

Domande
" Ieri alla Casolara di Trento si poteva ammirare oltre le belle forme di formaggio la mucca Grigio Alpina, la Lola........"

 

Perchè è apprezzata: La Grigio Alpina svolge molteplici funzioni che vanno oltre la mera produzione. Questa razza sta alla base di un sistema di allevamento in cui l'uomo, il bovino, l'ambiente e il prodotto sono inscindibilmente legati tra di loro. Salvaguardia del territorio, conservazione del paesaggio alpino, mantenimento del tessuto sociale, economico e culturale, produzione di alimenti sani in un ambiente intatto non sono degli semplici slogans ma fanno parte della tradizione e dell'attuale realtà di allevamento della razza Grigio Alpina.

Come si riconosce: Di taglia e di peso medio la Grigio Alpina si caratterizza dal mantello grigio argenteo con sfumature più scure alla testa, al collo, ai fianchi, alle coscie e agli arti anteriori. Le Corna sono chiare alla base e scure verso l'apice. Questa razza bovina di montagna è rustica e si adatta facilmente agli ambienti anche difficili. Essa è una buona pascolatrice e sa valorizzare efficientemente le risorse foraggiere dei prati e pascoli di alta montagna. La Grigio Alpina è assai vitale, fertile e longeva.

Perché viene allevata: La Grigio Alpina viene allevata per la produzione di latte e di carne. L'ottimo latte viene utilizzato sia per il consumo diretto quale latte di alta qualità sia per la trasformazione in latticini freschi e formaggi. La produzione giornaliera di una vacca si aggira tra i 18 e i 25 kg di latte con un contenuto medio del 3,80% di grasso e del 3,40% di proteine. Molto rinomata è anche la qualità " carnaiola " della razza. Il vitellone medio-pesante (peso vivo 4 quintali) presenta un accrescimento medio giornaliero di 1.200 g, una conformazione della carcassa e una resa alla macellazione molto buona. La carne è tenera e gustosa grazie alla fine marezzatura. Sui mercati locali trova un'ottima collocazione anche la vacca a fine carriera.

Dove vive: E' diffusa tradizionalmente nelle alte vallate e negli altipiani dell'Alto Adige e del Trentino. La possiamo incontrare quindi soprattutto nella Vai Passiria, Vai Senales, Vai D'Ultimo, Monte Zoccolo, Vai Sarentino, Altipiano del Renon e dello ScHiar, Vai D'Ega, Vai di Fiemme e Vai di Fassa.  

Hit Counter